Mylan_banner_seguiterapia
La tua posizione: Modena, MO

MOVICOL CONCENTRATO SOLUZIONE FL500ML cod. 029851324

Immagine non disponibile
Codice: 029851324 Codice EAN:
CONCENTRATO PER SOLUZIONE ORALE (potassio cloruro: 0,9320 g, sodio cloruro: 7,140 g, sodio bicarbonato: 3,5700 g, macrogol 3350: 262,5000 g)
Codice ATC A06AD65 :
  • Apparato gastrointestinale e metabolismo
  • Farmaci per la costipazione
  • Lassativi ad azione osmotica
  • Macrogol, associazioni

Temperatura di conservazione: non congelare ne' mettere in frigorifero
Forma farmaceutica: CONCENTRATO PER SOLUZIONE ORALE
Scadenza: 24 MESI
Confezionamento: FLACONE
Prodotti simili

Scheda prodotto

DENOMINAZIONE

MOVICOL 13,9 G/25 ML CONCENTRATO PER SOLUZIONE ORALE, GUSTO ARANCIO

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Lassativi ad azione osmotica.

PRINCIPI ATTIVI

25 ml contengono: macrogol 3350 13,125 g, sodio cloruro 0,3507 g, sodio idrogenocarbonato 0,1785 g, potassio cloruro 0,0466 g.

ECCIPIENTI

Acesulfame potassio E950, sucralosio E955, alcool benzilico, metil paraidrossibenzoato E218, etil paraidrossibenzoato E214, aroma di arancio (contenente sostanze aromatizzanti, preparati aromatizzanti ed etanolo), acqua depurata.

INDICAZIONI

Trattamento della stipsi cronica.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Perforazione o ostruzione intestinale dovuta a disordini strutturali o funzionali della parete intestinale, ileo paralitico, gravi stati infiammatori del tratto intestinale, come morbo di Crohn, colite ulcerosa e megacolon tossico. Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

POSOLOGIA

Un ciclo di trattamento per la stipsi con il farmaco non eccede normalmente le due settimane, anche se il trattamento puo' essere ripetuto,se necessario. Non e' generalmente raccomandato l'uso prolungato. Un trattamento prolungato puo' rendersi necessario per quei pazienti affetti da grave stipsi cronica o resistente, secondaria a sclerosi multipla o Morbo di Parkinson, o indotta da regolare assunzione di medicinali costipanti, in particolare oppioidi e antimuscarinici. Adulti, adolescenti e anziani: 25 ml diluiti in 100 ml di acqua 1-3 volte al giornoin dosi divise, a seconda della risposta individuale. Per l'uso prolungato, la dose puo' essere ridotta a 1 o 2 dosi al giorno da 25 ml diluiti in 100 ml di acqua. Bambini: il concentrato per soluzione orale non e' raccomandato per l'uso in bambini al di sotto di 12 anni. Pazienti con insufficienza renale: non e' necessario alcun aggiustamento della posologia per il trattamento della stipsi. Fecaloma: il farmaco none' raccomandato per l'uso nel trattamento del fecaloma. Modo di somministrazione: il medicinale non deve essere assunto senza essere prima diluito e puo' essere diluito solo in acqua.

CONSERVAZIONE

Flacone: non refrigerare o congelare. Soluzione diluita: conservare la soluzione coperta.

AVVERTENZE

Il contenuto di liquidi del farmaco, dopo ricostituzione con acqua, non sostituisce l'assunzione regolare di liquidi, pertanto un adeguato apporto di liquidi deve essere mantenuto. Possono verificarsi reazioniavverse di grado lieve. Se i pazienti sviluppano sintomi indicanti scambi di fluidi/elettroliti (ad esempio edema, respiro corto, affaticamento, disidratazione, insufficienza cardiaca) la somministrazione del prodotto deve essere immediatamente interrotta, si devono misurare glielettroliti e eventuali alterazioni devono essere trattate in modo appropriato. L'assorbimento di altri medicinali potrebbe essere temporaneamente ridotto a causa dell'aumento della velocita' di transito gastrointestinale indotta dal farmaco. Questo medicinale contiene 8,125 mmol di sodio per ciascuna dose diluita di 125 ml. Il contenuto di sodio deve essere tenuto in considerazione quando si somministra il medicinale a pazienti che seguono una dieta iposodica. Questo medicinale contiene 45,6 mg di alcool benzilico in ciascuna dose diluita di 125 ml. Lamassima dose giornaliera raccomandata (MRD) (25 ml diluiti in 100 ml di acqua assunti tre volte al giorno) contiene 136,8 mg di alcool benzilico. La dose giornaliera accettabile (DGA) di alcool benzilico e' 5 mg/kg per peso corporeo. La massima dose giornaliera (25 ml diluiti in100 ml di acqua, 1-3 volte al giorno) non deve essere superata. Questo medicinale contiene etil (E214) e metil (E218) paraidrossibenzoati che possono provocare reazioni allergiche, anche ritardate.

INTERAZIONI

Il macrogol aumenta la solubilita' dei medicinali solubili in alcool e relativamente insolubili in acqua. E' possibile che l'assorbimento di altri medicinali possa essere temporaneamente ridotto durante l'utilizzo del farmaco. Sono stati segnalati casi isolati di riduzione dell'efficacia di alcuni medicinali somministrati in concomitanza, ad es. antiepilettici.

EFFETTI INDESIDERATI

Si manifestano piu' comunemente reazioni correlate al tratto gastrointestinale. Queste reazioni possono comparire come conseguenza dell'espansione del contenuto del tratto gastrointestinale e per l'aumento della motilita' dovuto agli effetti farmacologici del farmaco. La diarreadi grado lieve generalmente migliora riducendo la dose. La frequenza degli eventi avversi e' non nota poiche' non puo' essere definita sulla base dei dati disponibili. Disturbi del sistema immunitario: reazioni allergiche, tra cui reazioni anafilattiche, dispnea e reazioni cutanee. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: reazioni allergiche cutanee tra cui angioedema, orticaria, prurito, rash, eritema. Disturbi del metabolismo e della nutrizione: squilibri elettrolitici, in particolare iperkaliemia e ipokaliemia. Patologie del sistema nervoso: cefalea. Patologie gastrointestinali: dolore addominale, diarrea, vomito, nausea, dispepsia, distensione addominale, borborigmi, flatulenza e fastidio anorettale. Patologie sistemiche e condizioni relative allasede di somministrazione: edema periferico. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

I dati relativi all'uso in donne in gravidanza sono in numero limitato. Gli studi sugli animali hanno mostrato una tossicita' riproduttiva indiretta. Clinicamente, non si ritiene che macrogol 3350 possa causare effetti durante la gravidanza, dal momento che l'esposizione sistemica a macrogol 3350 e' trascurabile. Il medicinale puo' essere usato durante la gravidanza. Non si ritiene che Macrogol 3350 possa causare effetti su neonati/lattanti, dal momento che l'esposizione sistemica a Macrogol 3350 di donne che allattano e' trascurabile. Il farmaco puo' essere usato durante l'allattamento. Non ci sono dati sugli effetti delprodotto sulla fertilita' nell'uomo. Negli studi su ratti maschi e femmine non sono stati osservati effetti sulla fertilita'.