Condividi:

AMBROXOL DOROM ADULTI 10 SUPPOSTE 30MG

Produttore: DOROM SRL
FARMACO DI AUTOMEDICAZIONE
RICETTA MEDICA NON RICHIESTA
Prezzo:

DENOMINAZIONE

AMBROXOL DOROM

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Espettoranti, escluse le associazioni con antitosse.

PRINCIPI ATTIVI

Ambroxol cloridrato.

ECCIPIENTI

>>Soluzione da nebulizzare: sodio fosfato monobasico, sodio fosfato bibasico, acqua per preparazioni iniettabili. >>Supposte: polisorbitan monooleato, gliceridi semisintetici.

INDICAZIONI

Trattamento delle turbe della secrezione dell'apparato respiratorio.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' individuale accertata verso i componenti del prodotto o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Gravi alterazioni epatiche e/o renali. Gravidanza e allattamento.

POSOLOGIA

>>Soluzione da nebulizzare. Uso inalatorio. Adulti: 2-3 fiale al giorno. Bambini fino a 5 anni: 1-2 fiale al giorno. Bambini oltre i 5 anni: 2-3 fiale al giorno. Puo' essere somministrato con tutti i moderni apparecchi per inalazioni. Alla soluzione inalante puo' essere aggiuntaacqua distillata in rapporto 1:1 per ottenere una umidificazione ottimale dell'area respiratoria. >>Supposte adulti: 1 supposta 1-2 volte al giorno. >>Supposte bambini: 1 supposta 1-2 volte al giorno.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura non superiore a 25 gradi C.

AVVERTENZE

Somministrare con cautela nei pazienti portatori di ulcera peptica. Soluzione da nebulizzare Poiche' nell'inspirazione troppo profonda degli aerosol puo' insorgere tosse da irritazione si deve cercare durante l'inalazione di inspirare ed espirare normalmente. Nei pazienti particolarmente sensibili si puo' consigliare un preriscaldamento della soluzione da inalare alla temperatura corporea. Per pazienti affetti da asma bronchiale e' opportuno ricorrere ad uno spasmolitico bronchiale prima dell'inalazione.

INTERAZIONI

In genere non interferisce con altri farmaci.

EFFETTI INDESIDERATI

E' in genere ben tollerato. Molto raramente sono stati riportati casidi cefalea e lievi disturbi gastrointestinali (soprattutto pirosi, dispepsia e talvolta nausea e vomito). Raramente si sono verificate reazioni allergiche, soprattutto rash cutaneo. Sono stati riportati casi estremamente rari di gravi reazioni anafilattiche, ma non e' certa la loro correlazione con ambroxol. Alcuni di tali pazienti hanno mostrato reazioni allergiche ad altre sostanze.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Gli studi di teratogenesi e di tossicita' fetale su animali non hannomesso in evidenza alcun effetto nocivo anche a dosi elevate. Non e' comunque consigliabile come per tutti i farmaci di recente istituzione,l'impiego durante i primi tre mesi di gravidanza e, nell'ulteriore periodo di gravidanza e durante l'allattamento, andra' somministrato solo in caso di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo.

Codice: 033965043
Codice EAN:
Codice ATC: R05CB06
  • Sistema respiratorio
  • Preparati per la tosse e le malattie da raffreddamento
  • Espettoranti, escluse le associazioni con antitosse
  • Mucolitici
  • Ambroxolo
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: SUPPOSTE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SCATOLA