Condividi:

ANTIDRASI 20 COMPRESSE 50MG

Produttore: VISUFARMA SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Inibitore della anidrasi carbonica, appartenente al gruppo di farmacioftalmici che riducono la pressione all'interno dell'occhio.

INDICAZIONI

Per il trattamento di vari tipi di glaucoma: glaucoma cronico semplice (angolo iridocorneale aperto); glaucoma congestizio acuto e cronico (angolo iridocorneale chiuso) in aggiunta a terapia miotica; glaucomasecondario in fase acuta; controllo della tensione oculare prima di interventi operatori.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' individuale gia' nota verso qualsiasi componente delprodotto. Soggetti con porfiria, con acidosi ipercloremica o con gravi affezioni o disfunzioni epatiche, renali o corticosurrenali. Il prodotto e' controindicato, inoltre, nei casi in cui vi sia una netta diminuzione dei livelli serici di sodio e/o di potassio. La diclofenamide non deve essere usata in pazienti con grave ostruzione polmonare, in quanto questi pazienti non sono in grado di aumentare la loro ventilazione alveolare quando si verifica un possibile aumento della loro acidosi.Non esistono studi sull'uso della diclofenamide in donne in gravidanza o allattamento. Il prodotto non deve essere usato in donne in eta' feconda o in gravidanza.

POSOLOGIA

Antidrasi e' disponibile in due formulazioni: compresse, per somministrazione orale, e fiale per somministrazione endovenosa. Il dosaggio deve essere aggiustato secondo la necessita' di ciascun paziente. Si suggerisce per gli adulti una dose iniziale di 100-200 mg, seguita da 100 mg ogni 12 ore fino ad ottenere l'effetto desiderato. Dosaggio di mantenimento raccomandato per adulti:COMPRESSE: 25-50 mg (1/2 - 1 compressa) da una a tre volte al giorno,secondo prescrizione medica.FIALE: 75-150 mg (1-2 fiale) al giorno per via endovenosa secondo prescrizione medica.Antidrasi e' in genere piu' efficace quando somministrata in concomitanza ad agenti antiipertensivi per uso topico oftalmico. In caso di attacco acuto di glaucoma ad angolo chiuso Antidrasi si puo' usare insieme ai miotici ed agenti osmotici per ridurre rapidamente la tensione endoculare. Se la pressione endoculare non viene prontamente controllata, puo' rendersi necessario l'intervento chirurgico.

INTERAZIONI

Digitale. Steroidi o ACTH. Acido acetilsalicilico. Usare cautela nella somministrazione concomitante di alte dosi di acido acetilsalicilicoe inibitori dell'anidrasi carbonica, in quanto sono stati riportati rari casi di anoressia, tachipnea, letargia e coma che potrebbero essere attribuibili all'interazione farmacologica.

EFFETTI INDESIDERATI

Con gli inibitori della anidrasi carbonica si possono verificare alcuni effetti collaterali che comprendono: disturbi gastrointestinali (anoressia, nausea e vomito) perdita di peso, costipazione, aumentata escrezione urinaria, coliche renali, calcoli renali, eruzioni cutanee, prurito, leucopenia, agranulocitosi, trombocitopenia, cefalea, debolezza, ansia, bolo isterico, sedazione, astenia, depressione, confusione, disorientamento, vertigini, atassia, tremore, tinnito e parestesia a mani, piedi e lingua. Inoltre c'e' la possibilita' che il prodotto possacausare miopia passeggera. In tale evenienza ridurre il dosaggio o interrompere il trattamento.

Codice: 015413038
Codice EAN: *
Codice ATC: S01EC02
  • Organi di senso
  • Oftalmologici
  • Preparati antiglaucoma e miotici
  • Inibitori dell'anidrasi carbonica
  • Diclofenamide
Temperatura di conservazione: a temperatura ambiente
Forma farmaceutica: COMPRESSE
Scadenza: 48 MESI
Confezionamento: BLISTER