Condividi:

BENTELAN INTRAMUSCOLO IV 3 FIALE 2ML 1,5MG

Produttore: DEFIANTE FARMACEUTICA S.A.
FARMACO MUTUABILE
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

E' un corticosteroide di sintesi dotato di una intensa attivita' antiinfiammatoria ed anti reattiva.

INDICAZIONI

Asma bronchiale, allergopatie gravi, artrite reumatoide, collagenopa-tie, dermatosi infiammatorie, neoplasie del tessuto linfatico, sindro-me nefrosica, colite ulcerosa, ileite terminale, pemfigo, sarcoidosi,cardite reumatica, spondilite anchilosante, anemia emolitica, porporatrombocitopenica.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Gravidanza, allattamento, primissima infanzia.Infezioni sistemiche, qualora non venga attuata specifica terapia antiinfettiva. Immunizzazione con virus attenuati; altri procedimenti immunizzanti non vanno intrapresi in pazienti che ricevono glicocorticoidi, specialmente ad alte dosi, a causa di possibili rischi di complicazioni neurologiche e di insufficiente risposta anticorpale.Le fiale contengono sodio metabisolfito (0,1% p/v) come conservante epertanto non devono essere usati per trattare pazienti con ipersensibilita' nota a bisolfiti e metabisolfiti.

POSOLOGIA

La dose usuale varia da 1,5 mg a 4 mg per volta e va ripetuta, secondo necessita',fino ad ottenere la risposta desiderata. Le dosi possono,in determinati casi, raggiungere 10-15 mg o piu', in un'unica iniezione: tale dosaggio puo' essere ripetuto per 3-4 volte nelle 24 ore.

INTERAZIONI

Gli steroidi possono ridurre gli effetti degli anticolinesterasici nella miastenia grave, dei mezzi di contrasto radiografici nella colecistografia, dei salicilati e degli antiinfiammatori non steroidei.Nei pazienti con ipoprotrombinemia, si consiglia prudenza nell'associare l'Acido acetilsalicilico ai glicocorticoidi.L'effetto degli steroidi puo'essere ridotto da Fenitoina, Fenobarbitone, Efedrina e Rifampicina.Puo rendersi necessaria una modifica, usualmente in diminuzione, del dosaggio degli anticoagulanti somministrati in concomitanza.

EFFETTI INDESIDERATI

Alterazioni del bilancio idro-elettrolitico, soprattutto ipokaliemia,che raramente ed in pazienti particolarmente predisposti, possono arrivare all'ipertensione e alla insufficienza cardiaca congestizia; altemuscoloscheletriche quali osteoporosi, osteonecrosi asettica, in particolare alla testa del femore, miopatie, fragilita'ossea; complicazioni a carico dell'apparato gastro-intestinale che possono arrivare fino alla comparsa o all'attivazione di ulcera peptica; alterazioni cutaneequali ritardi nei processi di cicatrizzazione, assottigliamento e fragilita' della cute; alterazioni neurologiche quali vertigini, cefalea e aumento della pressione endocranica, instabilita'psichica; disendocrinie quali irregolarita' mestruali, segni di ipercorticismo, aspetto simil-cushingoide, disturbi della crescita nei bambini; interferenza con la funzionalita' dell'asse ipofisi-surrene, particolarmente in momenti di stress; diminuita tollerabilita'ai glucidi e possibile manifestazione di diabete mellito latente, nonche'aumentata necessita'di farmaci ipoglicemizzanti nei diabetici; com oftalmiche quali glaucoma, cataratta posteriore subcapsulare ed aumentata pressione endooculare; neg bilancio dell'azoto, per cui, nei trattamenti prolungati, la razione diproteine deve essere adeguatamente aumentata.

Codice: 019655113
Codice EAN:
Codice ATC: H02AB01
  • Preparati ormonali sistemici,escl.ormoni sessuali e insuline
  • Corticosteroidi sistemici
  • Corticosteroidi sistemici, non associati
  • Glicocorticoidi
  • Betametasone
Temperatura di conservazione: al riparo dalla luce
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SCATOLA