Condividi:

FERLATUM 20CPR 400MG

Produttore: LIFEPHARMA SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

FERLATUM

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Preparati a base di ferro.

PRINCIPI ATTIVI

Ferro proteinsuccinilato (pari a Fe3+).

ECCIPIENTI

Bustine: sorbitolo, lattosio, sodio laurilsolfato, metile p-idrossibenzoato, propile p- idrossibenzoato, aroma caramel mou, aroma morella, saccarina sodica. Compresse masticabili: saccarosio polivinilpirrolidone, magnesio stearato, silicio biossido, polietilenglicole, aroma morella, metil p-idrossibenzoato, propile p-idrossibenzoato.

INDICAZIONI

Trattamento degli stati di carenza di ferro assoluta o relativa: anemie sideropeniche latenti o conclamate, dell'infanzia e dell'eta' adulta, dovute a deficiente apporto o assorbimento di ferro, secondarie a emorragie acute o croniche oppure a malattie infettive; gravidanza; allattamento.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' accertata verso il prodotto; emosiderosi, emocromatosi; anemie aplastiche, emolitiche, sideroacrestiche; pancreatite cronica; cirrosi epatica.

POSOLOGIA

>>Bustine. Adulti: da 1 a 2 bustine al giorno (equivalenti a 40-80 mgdi Fe 3+), suddivise in 2 somministrazioni, preferibilmente prima deipasti. >>Compresse masticabili. Adulti: da 2 a 4 compresse al giorno (equivalenti a 40-80 mg di Fe 3+), suddivise in 2 somministrazioni, preferibilmente prima dei pasti.

CONSERVAZIONE

Temperatura ambiente.

AVVERTENZE

Non sono necessarie avvertenze particolari in quanto il preparato nonda' luogo a rischi di assuefazione o di dipendenza. La somministrazione del medicinale, comunque, non dovrebbe superare i 6 mesi, se non inpresenza di emorragia continua, menorragia o gravidanza. In caso di anemia stabilirne la natura prima di iniziare il trattamento.

INTERAZIONI

I derivati del ferro possono ridurre l'assorbimento delle tetracicline, la cui somministrazione contemporanea dovra' pertanto essere evitata. L'assorbimento del ferro puo' essere incrementato dalla contemporanea somministrazione di oltre 200 mg di acido ascorbico o ridotto dallacontemporanea assunzione di antiacidi. Il cloramfenico puo' ritardarela risposta alla terapia marziale. Nessuna interazione farmacologica e' stata segnalata nel corso del trattamento concomitante con H2-antagonisti.

EFFETTI INDESIDERATI

Occasionalmente, particolarmente con dosaggi troppo elevati, possono verificarsi disturbi gastrointestinali (diarrea, stipsi, nausea, epigastralgie) che regrediscono con la sospensione del trattamento o la riduzione delle dosi. La segnalazione delle reazioni avverse sospette chesi verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non esistono particolari precauzioni d'uso in caso di gravidanza o diallattamento, in quanto il farmaco e' particolarmente indicato negli stati ferrocarenziali che possono verificarsi in tali condizioni.

Codice: 027552037
Codice EAN:
Codice ATC: B03AB09
  • Sangue ed organi emopoietici
  • Farmaci antianemici
  • Preparati a base di ferro
  • Ferro trivalente, preparati orali
  • Ferrico proteinsuccinilato
Temperatura di conservazione: a temperatura ambiente
Forma farmaceutica: COMPRESSE MASTICABILI
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: BLISTER