Condividi:

HAIMAVEN V.I. FLACONE 1000MG+F 20ML

Produttore: HARDIS SPA
FARMACO OSPEDALIERO
USO OSPEDALIERO
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Immunoglobuline umane normali per uso endovenoso.

INDICAZIONI

- Sindromi da immunodeficienza primaria:agammaglobulinemia e ipogammaglobulinemia congenita;immunodeficienze combinate gravi;immunodeficienza comune variabile;sindrome di Wiskott Aldrich.- Porpora trombocitopenica idiopatica (PTI), particolarmente nelle forme acute dei bambini.- Immunodeficienza secondaria:Trapianto allogenico di midollo osseo, AIDS pediatrico, trapianto di midollo osseo allogenico ed altri trapianti.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita'ad uno qualsiasi dei componenti.Ipersensibilita'alle immunoglobuline omologhe, specialmente nei casi molto rari di deficienza di IgA quando il paziente abbia anticorpi anti-IgA.Gravidanza, allattamento.

POSOLOGIA

Il dosaggio e gli intervalli dipendono dall'uso a cui e'destinata (sostituzione o profilassi), dall'emivita in vivo di ogni prodotto, dallamalattia e dall'eta' del paziente.Terapia sostitutiva nelle immunodeficienze primarie e secondarie:100 - 400 mg (2-8 ml)/Kg di peso corporeo ad intervalli mensili al fine di riportare i livelli di IgG abnormemente bassi alla normalita'.Ladose puo'essere aumentata fino a 800 mg (16 ml)/Kg e le somministrazioni possono essere piu'frequenti se il livello ematico di IgG ottenutonon e'sufficiente o se il decremento e' particolarmente rapido.Per i pazienti immunosoppressi sottoposti a trapianto l'immunoglobulina umana normale per uso endovenoso viene di solito usata prima e dopol'intervento chirurgico. Il dosaggio e'personalizzato ed inizia di solito con 500 mg (10 ml)/Kg/settimana seguito da un mantenimento con 500 mg/Kg/mese.Porpora trombocitopenica idiopatica (ITP):400 mg (8 ml)/Kg di peso corporeo per 5 giorni consecutivi o 1000 mg (20 ml)/Kg di peso corporeo per 2 giorni consecutivi.Ogni qualvolta sia clinicamente indicato un incremento della conta delle piastrine si possono somministrare ad intermittenza delle dosi di mantenimento.MODO E VIA DI SOMMINISTRAZIONE:deve essere infusa per via endovenosa ad una velocita'iniziale di 10 - 20 gocce al minuto per 20 - 30 minuti.

INTERAZIONI

La somministrazione di immunoglobuline puo'interferire per un periododi almeno 6 settimane e fino a un massimo di 3 mesi con l'efficacia dei vaccini a base di virus vivi attenuati quali morbillo, rosolia, parotite e varicella.Dopo l'iniezione di immunoglobuline, l'aumento transitorio dei vari anticorpi trasferiti passivamente nel sangue dei pazienti puo'indurre risultati positivi fuorvianti nelle analisi sierologiche.La trasmissione passiva di anticorpi contro gli antigeni eritrocitari, es.: A, B, D puo'interferire con alcune analisi sierologiche (conta dei reticolociti, aptoglobina, test di Coombs).

EFFETTI INDESIDERATI

Si possono occasionalmente verificare reazioni avverse come: brividi,cefalea, febbre, vomito, reazioni allergiche, nausea, artralgie e lieve dolore lombare.Raramente le immunoglobuline possono causare un calodella pressione del sangue, ed in alcuni casi isolati shock anafilattico anche quando il paziente non abbia mostrato ipersensibilita'a precedenti somministrazioni.

Codice: 026358135
Codice EAN:
Codice ATC: J06BA02
  • Antimicrobici generali per uso sistemico
  • Sieri immuni ed immunoglobuline
  • Immunoglobuline
  • Immunoglobulina umana normale
  • Immunoglobuline umane normali per somministr. intravascolare
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi e al riparo dalla luce
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: SCATOLA