Condividi:

LASTET IV 10 FIALE 100MG 5ML

Produttore: PFIZER ITALIA SRL
FARMACO DI CLASSE C
USO OSPEDALIERO
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Citostatico

INDICAZIONI

Lastet, come agente singolo o in combinazione con altri chemioterapicI, induce remissioni nel carcinoma polmonare a piccole cellule, nei caRcinomi embrionari del testicolo, nel coriocarcinoma gestazionale, neilinfomi maligni e nelle leucemie acute.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' accertata al farmaco. Il prodotto non deve essere somministrato a pazienti con grave depressione midollare indotta da precedenti trattamenti farmacologici o radioterapici se non previa valutazione del rapporto rischio/beneficio. Il prodotto non deve essere somministrato a pazienti con infezioni non-controllate.Lastet e' teratogeno e non va, di norma, somministrato a donne in gravidanza o durante l'allattamento. Tutte le donne in eta' fertile che assumono il prodotto devono essere informate della necessita' di evitare gravidanze. Se Lastet viene usato durante la gravidanza oppure se una gravidanza insorge durante il trattamento con il farmaco sara' cura del medico specialista informare la donna dei potenziali rischi per ilfeto. Negli animali da esperimento si e' dimostrato che etoposide si accumula nel latte materno. E' necessario quindi che le pazienti in trattamento con il farmaco evitino l'allattamento.

POSOLOGIA

ADULTI. La dose raccomandata e' di 50-100 mg/m2/die per 5 giorni consecutivi, ripetuti ad intervalli non inferiori a 21 giorni. Cicli ripetuti di terapia vanno intrapresi solo quando il controllo ematologico confermi che e' in atto un processo di recupero dalla mielodepressione.Le dosi di Lastet vanno ridotte quando il prodotto viene somministrato in associazione ad altri agenti antineoplastici ad azione mielodepressiva.ANZIANI. Non e' necessario effettuare alcun aggiustamento particolaredello schema posologico rispetto a quanto sopraesposto.BAMBINI. Non si hanno informazioni adeguate circa l'efficacia e la sicurezza di Lastet in tale gruppo di pazienti.Immediatamente prima dell'uso il prodotto va diluito con sodio cloruro 0,9% o con destrosio soluzione al 5% fino a raggiungere una concentrazione di non piu' di 0,4 mg/ml di etposide. Le diluizioni impiegate di solito vanno da 250 a 400 ml per 100 mg di prodotto. Lastet va somministrato per infusione endovenosa della durata di 30-60 minuti. Non vainiettato per iniezione rapida poiche' puo' verificarsi ipotensione. Ci si deve, in particolare, assicurare che l'ago sia ben inserito in vena cosi' da evitare stravasi nel sito di iniezione. Lo stravaso perivenoso puo' infatti condurre ad indurimento e necrosi della parte.

INTERAZIONI

Lastet e' un potente agente mielodepressivo e la somministrazione contemporanea di altri agenti antineoplastici ugualmente mielodepressivi o il ricorso contemporaneo a trattamenti radioterapici, puo' portare ad un'accentuazione di tale effetto collaterale.

EFFETTI INDESIDERATI

EMATOLOGICI. L'effetto collaterale piu' importante e' la mielodepressione grave. Questa si manifesta di solito come leucopenia (con un nadir tra il 7ø ed il 14ø giorno dalla somministrazione) e trombocitopenia(con un nadir tra il 9ø ed il 16ø giorno dalla somministrazione). Sono anche segnalati casi di anemia.EPATICI E RENALI. possono manifestarsi alterazioni della funzionalita' epatica con aumento delle GOT, GTP, dei livelli di Al-P e di quella renale con incremento dell'azotemia e della creatinina.GASTROINTESTINALI. I principali effetti indesiderati sono nausea e vomito che interessano circa un terzo dei pazienti. La somministrazione di antiemetici e' prassi comune per alleviare tali sintomi. Possono anche verificarsi anoressia, stomatite, diarrea, gastralgie e stitichezza.IPERSENSIBILITA'. Si possono manifestare sintomi da ipersensibilita' quali rash cutanei. Sono stati segnalati rari casi di reazioni anafilattoidi. In questi casi la somministrazione del prodotto va sospesa e va iniziato un trattamento antistaminico o corticosteroideo.ALTRI. In molti pazienti e' stata segnalata alopecia che, in genere, e' reversibile con la sospensione del trattamento. Sono stati segnalati anche sintomi quali malessere generale, neuropatia e febbre.

Codice: 029370044
Codice EAN:
Codice ATC: L01CB01
  • Farmaci antineoplastici ed immunomodulatori
  • Citostatici
  • Alcaloidi derivati da piante ed altri prodotti naturali
  • Derivati della podofillotossina
  • Etoposide
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SCATOLA