Condividi:

LATTULAC SCIR 180ML66,7G/100ML

Produttore: SOFAR SPA
FARMACO DI AUTOMEDICAZIONE
VENDITA SENZA RICETTA
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Lattulosio appartiene alla categoria dei lassativi - emollienti.

INDICAZIONI

Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Intolleranza al galattosio. Ostruzione gastrointestinale. I lassativi sono controindicati nei soggetti con dolore addominale acuto o diorigine sconosciuta, nausea o vomito, ostruzione o stenosi intestinale, sanguinamento rettale di origine sconosciuta, grave stato di disidratazione. Controindicato nei soggetti affetti da galattosemia. E' opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato. In bambini di eta' inferiore a 12 anni e in gravidanza e allattamento, usare solo dopo aver consultato il medico.

POSOLOGIA

1 cucchiaio da tavola = 15 ml = 10 g di lattulosio. 1 cucchiaino da caffe' = 5 ml = 3,3 g di lattulosio. ADULTI: la posologia giornaliera media e' di 10-15 g (10-20 ml) in 2 somministrazioni. Tale posologia puo' essere raddoppiata o dimezzata a seconda della risposta individualeo del quadro clinico. BAMBINI: da 2,5 a 10 g/die (5-15 ml), anche in unica somministrazione, a seconda dell'eta' e della gravita' del caso,a giudizio del medico. LATTANTI: in media 2,5 g/die (1/2 - 1 cucchiaino da caffe'), a giudizio del medico. La dose corretta e' quella minima sufficiente a produrre una facile evacuazione di feci molli. E' consigliabile usare inizialmente le dosi minime previste. Non superare le dosi consigliate. Quando necessario, la dose puo' essere poi aumentata, ma senza mai superare quella massima indicata. Il lattulosio viene assorbito in misura molto piccola e non ha alcun valore calorico. Tuttavia Lattulac contiene, oltre al lattulosio anche galattosio, lattosio e piccole quantita' di altri zuccheri. Di cio' deve essere tenuto conto nel trattamento dei pazienti diabetici e in pazienti che seguono diete ipocaloriche.

INTERAZIONI

I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell'intestino, e quindi l'assorbimento, di altri farmaci somministrati contemporaneamente per via orale. Evitare quindi di ingerire contemporaneamente lassativi ed altri farmaci: dopo aver preso un medicinale lasciare trascorrere un intervallo di almeno due ore prime di prendere il lassativo. Agenti antibatterici ad ampio spettro ed antiacidi, somministrati per os contemporaneamente al lattulosio, possono ridurne la degradazione limitando la possibilita' di acidificazione del contenuto intestinale e, per conseguenza, l'efficacia terapeutica. E' possibile, inoltre, un aumento dell'attivita' del lattulosio, se questo viene somministrato contemporaneamente alla neomicina. Il farmaco puo' provocare un aumento della tossicita' dei digitalici per perdita di potassio. Se state usandoaltri medicinali chiedete consiglio al vostro medico o farmacista.

EFFETTI INDESIDERATI

Occasionalmente: dolori crampiformi isolati o coliche addominali piu'frequenti nei casi di stitichezza grave. In rari casi puo' causare laproduzione di un eccesso di gas intestinali (flatulenza) e crampi addominali, solitamente di lieve entita', che recedono spontaneamente dopo i primi giorni di trattamento. Solo in caso di comparsa di diarrea e' opportuno sospendere il trattamento.

Codice: 034206019
Codice EAN:
Codice ATC: A06AD11
  • Apparato gastrointestinale e metabolismo
  • Farmaci per la costipazione
  • Lassativi ad azione osmotica
  • Lattulosio
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: SCIROPPO
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FLACONE