Condividi:

LIDOHYAL A 100TBF 1,8ML

Produttore: OGNA GIOVANNI & FIGLI SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA LIMITATIVA
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Anestetico locale, applicato localmente al tessuto nervoso in conce-trazioni adeguate blocca la trasmissione nervosa.A contatto con il tronco nervoso puo'indurre paralisi sia motoria chesensoriale dell'area innervata.L'azione e'reversibile.

INDICAZIONI

In ogni tipo di anestesia periferica: infiltrazione locale, troncula-re, locoregionale, blocco simpatico.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Nessuna.

POSOLOGIA

Lido-Hyal A va iniettato prima di eseguire l'anestesia locale, o subito dopo in caso di insuccesso della medesima. La relazione tra il volume di Lido-Hyal A e dell'anestetico vero e proprio sara' di 1 : 2 oppure 1 : 3. In caso di insufficiente anestesia, se gia' precedentemente iniettato, non si deve mai aggiungere Lido-Hyal A, ma solo aumentare la dose dell'anestetico abituale. Il Lido-Hyal B va iniettato dopo gli interventi operatori. Iniettare 1-2 tubofiale nella zona dell'intervento (base dei lembi, bordi della fase cruenta). Nel caso di una otturazione radicolare, l'iniezione va praticata in corrispondenza dell'apice; nel caso di un ematoma o di un edema traumatico, nel centro della tumefazione.DURATA DELL'ANESTESIA. La permeabilizzazione dei tessuti ad opera della Ialuronidasi si stabilisce entro pochi secondi, pero' ci vogliono dalle 24 alle 48 ore per il ritorno dei tessuti allo stato normale. Cio' spiega l'assenza di edema e di dolore post-operatorio. Se entro questo periodo di 48 ore vi fosse bisogno di una nuova anestesia nella stessa zona, si eviti il Lido-Hyal A e si inietti solo l'anestetico abituale. Durata dell'anestesia profonda: da 1/2 a 1 ora, se l'anestetico contiene adrenalina o uno dei suoi succedanei; 20 minuti in caso contrario. Passati questi limiti di tempo, negli interventi di piu' lunga durata bisogna somministrare di nuovo l'anestetico, mai il Lido-Hyal A. Nel caso di anestesia insufficiente non si deve mai aggiungere del Lido Hial A, basta aumentare la dose dell'anestetico abituale.

INTERAZIONI

I barbiturici possono arrestare le convulsioni prodotte da dosi tossi-che di detto anestetico locale, ma e'necessaria una dose quasi aneste-tica di barbiturico.Il diazepam e'il farmaco d'elezione sia per la prevenzione che perl'arresto delle convulsioni da anestetico locale.

EFFETTI INDESIDERATI

Il dosaggio massimo per un soggetto adulto e per una singola sommini-strazione non dovrebbe superare i 150 mg, corrispondenti a 30 ml dellasoluzione allo 0,5%.A dosaggi superiori si possono avere agitazione e tremore con convul-sioni, per stimolazione del SNC.La stimolazione del SNC e'seguita da depressione con possibile morteper insufficienza respiratoria.In caso di assorbimento sistemico puo'agire sul sistema cardiovasco-lare con diminuzione della eccitabilita'elettrica e della forza dicontrazione e dilatazione arteriolare (collasso cardiovascolare).

Codice: 026574020
Codice EAN:
Codice ATC: B06AA
  • Sangue ed organi emopoietici
  • Altri agenti ematologici
  • Enzimi
Temperatura di conservazione: lontano da fonti di calore
Forma farmaceutica: PREPARAZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: SCATOLA