Condividi:

LYSEEN 6 SUPPOSTE 6MG

Produttore: NOVARTIS CONSUMER HEALTH SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

LYSEEN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Miorilassanti ad azione centrale e periferica.

PRINCIPI ATTIVI

Compresse Una compressa contiene: pridinolo mesilato 4 mg. Soluzione iniettabile. Una fiala da 1 ml di soluzione iniettabile contiene: pridinolo mesilato 2 mg. Supposte: pridinolo mesilato 6 mg.

ECCIPIENTI

Compresse: lattosio; amido; talco; glicerolo dibeenato. Soluzione iniettabile: acido acetico glaciale; sodio idrossido; acqua per preparazioni iniettabili. Supposte: metile-p-idrossibenzoato; acqua; gliceridi semisintetici solidi.

INDICAZIONI

Contratture di origine centrale e periferica. Lombaggini, torcicollo,mialgie in genere.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' individuale accertata verso il prodotto. Glaucoma, ipertrofia prostatica, sindromi di ritenzione urinaria e di ostruzione intestinale, tachiaritmia. Controindicato nel primo trimestre di gravidanza. Nell'ulteriore periodo e' da riservare al giudizio del medico, solo in casi di assoluta necessita'.

POSOLOGIA

In generale la posologia media consigliata per una terapia d'attacco e' di 1-3 fiale al giorno per via intramuscolare, o in caso di terapiad'urgenza, per via endovenosa. Terapia di mantenimento Salvo diverso giudizio del medico, in generale la dose media giornaliera consigliatae' di 0,2 mg pro kg pro die. Questa si raggiunge somministrando mezza- 1 compressa 3 volte al giorno oppure 1 supposta 2 volte al giorno. La dose di mantenimento giornaliera puo' anche essere ottenuta associando opportunamente compresse e supposte. Le supposte sono particolarmente adatte in caso di intolleranza gastrica e per la somministrazione serale del farmaco. Crampi notturni Per i crampi notturni alle gambe, prescrivere 1-2 compresse o 1 supposta prima di coricarsi. Fisioterapia Per facilitare le misure fisioterapiche e migliorarne i risultati, iniettare 1-2 fiale per via intramuscolare mezz'ora o un'ora prima del trattamento. Salvo speciali casi, le singole forme farmaceutiche (soluzione iniettabile, compresse, supposte) debbono essere somministrate una per volta e a regolari intervalli di tempo una dall'altra.

CONSERVAZIONE

Non sono previste particolari precauzioni per la conservazione.

AVVERTENZE

Il farnaci non ha mai dato luogo a fenomeni di assuefazione e/o di dipendenza. Somministrare con cautela nei pazienti con grave insufficienza renale e/o epatica per i conseguenti tassi ematici piu' elevati e/opiu' duraturi. In taluni soggetti (lievemente ipotesi, vaso-neuro-labili) puo' essere opportuno somministrare le compresse a stomaco pieno e tenere a riposo in posizione orizzontale per qualche tempo (10') il paziente dopo l'iniezione intramuscolare. L'iniezione endovenosa puo' essere praticata in casi urgenti (gravi stati contratturali generalizzati); in tal caso il contenuto di 1 fiala deve essere diluito con 3-5 ml di soluzione glucosata e l'iniezione deve essere praticata lentamente con il paziente in posizione orizzontale. Particolare cautela dovra' essere adottata nel primo giorno di terapia.

INTERAZIONI

Il farnaco potenzia l'attivita' degli anticolinergici, ad esempio dell'atropina. Le fiale di Lyseen non devono essere associate nella stessa siringa con altri preparati.

EFFETTI INDESIDERATI

Il medicinale e' in genere ben tollerato. Alle dosi indicate gli effetti indesiderati sono rari e scompaiono in genere in seguito alla riduzione della posologia o alla sospensione del trattamento; essi consistono in una leggera sensazione di astenia e secchezza delle fauci. Con i farmaci anticolinergici, in particolare con l'atropina, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati: secchezza delle fauci, sete, disturbi transitori della vista (midriasi, alterazione dell'accomodazione, fotofobia, lieve aumento della pressione intra-oculare), arrossamento e secchezza della cute, bradicardia seguita da tachicardia, disturbi della minzione, stitichezza, e molto raramente vomito, capogiro e incertezza nell'incedere.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non somministrare nel primo trimestre di gravidanza. Nell'ulteriore periodo usare solo in caso di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo del medico.

Codice: 011987031
Codice EAN: *
Codice ATC: M03BX03
  • Sistema muscolo-scheletrico
  • Miorilassanti
  • Miorilassanti ad azione centrale
  • Altri miorilassanti ad azione centrale
  • Pridinolo
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: SUPPOSTE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: SCATOLA