Condividi:

TOLIMAN 50CPR 25MG

Produttore: SCHARPER SPA
FARMACO DI CLASSE C
RICETTA MEDICA RIPETIBILE
Prezzo:

DENOMINAZIONE

TOLIMAN

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Cardiovascolari vasodilatatori periferici e cerebrali.

PRINCIPI ATTIVI

Cinnarizina 25 mg; 100 mg.

ECCIPIENTI

Compresse: lattosio, amido, calcio fosfato bibasico, olio di ricino idrogenato, silice precipitata, talco, magnesio stearato, cellulosa microgranulare, carbossimetilamido. Capsule rigide: amido, talco, magnesio stearato, E 171, E 132, gelatina.

INDICAZIONI

Turbe dell'irrorazione cerebrale, in particolare da arteriosclerosi. Alterazioni dell'equilibrio di origine centrale e periferica. Coadiuvante nella terapia delle vasculopatie periferiche.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' individuale accertata verso il prodotto. Ictus cerebrale in fase acuta. Da non usare in gravidanza accertata e presunta.

POSOLOGIA

Turbe dell'irrorazione cerebrale e vasculopatie periferiche. Compresse da 25 mg: 1-2 compresse 3 volte al di'; capsule rigide da 100 mg: 1 capsula 2 volte al di'. Alterazioni dell'equilibrio. Compresse da 25 mg 1 compressa 3 volte al di'. Il medicinale va assunto preferibilmentedopo i pasti. Terapia di mantenimento: un miglioramento sintomatico puo' sopravvenire rapidamente. Puo' tuttavia essere necessaria una terapia di mantenimento al fine di ottenere risultati durevoli nel tempo. Essendo ben tollerato alle dosi terapeutiche, il farmaco si adatta anche ad una terapia di mantenimento. Nel trattamento di pazienti anzianila posologia deve essere attentamente stabilita valutando una eventuale riduzione dei dosaggi.

CONSERVAZIONE

compresse: nessuna. Capsule: conservare a temperatura non superiore a30 gradi C.

AVVERTENZE

Poiche' l'uso del farmaco puo' compromettere la capacita' di attenzione, di cio' devono essere avvertiti i guidatori di autoveicoli e gli addetti a lavori che richiedono integrita' del grado di vigilanza. Il farmaco va assunto preferibilmente dopo i pasti. Si sconsiglia la contemporanea assunzione di bevande alcooliche.

INTERAZIONI

Non sono note interazioni della cinnarizina con altri farmaci.

EFFETTI INDESIDERATI

Il farmaco e' di norma ben tollerato. La comparsa di effetti secondari come stanchezza, sonnolenza, disturbi gastrointestinali e' rara. Tali disturbi sono, comunque, transitori e possono essere prevenuti instaurando la posologia ottimale in maniera progressiva. Ugualmente rare le reazioni allergiche, che richiedono, pero', l'interruzione del trattamento. Eccezionalmente sono stati descritti nei pazienti anziani casidi aggravamento o comparsa di fenomeni extrapiramidali durante trattamenti di lunga durata. Nella quasi totalita' dei casi i fenomeni sono scomparsi spontaneamente con la sospensione del trattamento nel giro di pochi mesi.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

La sicurezza della cinnarizina nella gravidanza non e' stata definita. Come per gli altri farmaci, non e' consigliabile somministrare il medicinale in gravidanza.

Codice: 022535013
Codice EAN:
Codice ATC: N07CA02
  • Sistema nervoso
  • Altri farmaci del sistema nervoso
  • Preparazioni antivertigine
  • Cinnarizina
Temperatura di conservazione: nessuna particolare condizione di conservazione
Forma farmaceutica: COMPRESSE
Scadenza: 60 MESI
Confezionamento: BLISTER