Condividi:

TRAVOGEN 1 OV VAG 600MG

Produttore: BAYER SPA
FARMACO DI AUTOMEDICAZIONE
RICETTA MEDICA NON RICHIESTA
Prezzo:

DENOMINAZIONE

TRAVOGEN OVULI-CREMA VAGINALE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Antimicrobici ed antisettici, escluse le associazioni con corticosteroidi.

PRINCIPI ATTIVI

Isoconazolo nitrato.

ECCIPIENTI

Crema vaginale: polisorbato 60, sorbitano stearato, alcool cetostearilico, paraffina liquida, vaselina bianca, acqua depurata. Ovulo vaginale: gliceridi semisintetici solidi.

INDICAZIONI

Infezioni vulvovaginali micotiche anche con superinfezione batterica.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Ipersensibilita' accertata o presunta ai componenti della specialita'ed altri derivati imidazolici antifungini.

POSOLOGIA

Il medicinale crema vaginale va applicato una volta al giorno per 7 giorni consecutivi, preferibilmente prima di coricarsi ed in posizione supina, a gambe lievemente piegate. L'applicatore riempito di crema, deve essere introdotto profondamente in vagina, svuotato in cavita' e quindi gettato dopo l'uso. Il medicinale ovulo vaginale deve essere introdotto in un'unica somministrazione il piu' profondamente possibile in vagina, in posizione supina, a gambe lievemente piegate. Per ragioniigieniche si consiglia di utilizzare l'applicatore inserito nella confezione. In caso di trattamento del partner a scopo profilattico, la crema deve essere applicata sul glande e prepuzio, due volte al giorno per circa una settimana.

CONSERVAZIONE

Conservare a temperatura non superiore a 25 gradi C.

AVVERTENZE

Il trattamento non va effettuato durante il periodo mestruale. Durante il trattamento e nei giorni immediatamente seguenti e' necessario, per evitare una reinfezione, cambiare quotidianamente e sterilizzare mediante bollitura asciugamani e biancheria intima. Per lo stesso motivoe' utile considerare l'opportunita' di un contemporaneo trattamento locale del partner con il farmaco in crema. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico puo' dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso occorre interrompere il trattamento ed istituire una terapia adeguata.

INTERAZIONI

Non sono note ne' prevedibili interazioni od incompatibilita' tra isoconazolo ed altri farmaci.

EFFETTI INDESIDERATI

In rari casi puo' verificarsi l'accentuazione di taluni sintomi preesistenti quali bruciore od irritazione a livello vaginale, crampi pelvici, eruzioni cutanee, cefalea. In tali casi e' necessario interrompereil trattamento.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato solo in caso di effettiva necessita' e sotto diretto controllo del medico. Non sono disponibili dati sul passaggio dell'isoconazolo nel latte materno; sulla base dei dati di farmacocinetica e considerando la via di somministrazione si ritiene che esso sia scarso.

Codice: 025349111
Codice EAN:
Codice ATC: G01AF07
  • Sistema genito-urinario ed ormoni sessuali
  • Antimicrobici ed antisettici ginecologici
  • Antimicrobici ed antisettici, escl.le assoc.con corticoster.
  • Derivati imidazolici
  • Isoconazolo
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: OVULI VAGINALI
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: VALVA